giovedì 16 febbraio 2012

Tortelli di marmellata per carnevale!



Non abbiamo ancora fatto in tempo ad esaurire le scorte  natalizie che già veniamo travolti dalla magia del carnevale. Poco male, se si tratta di sfruttare l’ occasione per (ri)mettersi ai fornelli.
Il carnevale è – per me – sinonimo di tortelli alla marmellata. Vi lascio perciò una ricetta che mi ha passato proprio ieri Sandra, una collega, che ho voluto provare subito.
Tra l’altro ho scoperto che il carnevale è una festa antichissima di origini greco – latine che celebrava i defunti: l’uso delle maschere rimandava, allora, a cose ben più lugubri rispetto a quelle che conosciamo oggi.
Il nome della festa deriva però da carnem levare (togliere la carne) ed è già d’epoca cristiana: al carnevale infatti segue la Quaresima in cui – appunto – non si mangia la carne.

Ingredienti:  

500 gr di farina
200 gr di zucchero
180 gr di burro a temperatura ambiente
Buccia grattugiata di 1 limone biologico
5 tuorli d’uovo
1 bustina di vanillina
1 bustina di lievito
1 presina di sale
Marmellata di prugne
Zucchero a velo

Procedimento:

Disporre a fontana la farina su di un tagliere, aggiungere lo zucchero, il burro morbido a pezzetti, i tuorli, la buccia grattugiata del limone, la vanillina, il lievito, il sale e amalgamare il tutto con la punta delle dita, formando un panetto.
Stendere la pasta frolla con il matterello, formando delle “strisce”; a intervalli regolari porre sulla pasta un cucchiaio circa di marmellata, richiudere ripiegando su se stessa la striscia di pasta e con uno stampo circolare ricavare dei semicerchi.
Sbattere gli albumi avanzati e con un pennello bagnare la superficie dei tortelli.
Disporre quindi i tortelli sulla placca foderata con carta da forno e cuocere a 170° a forno statico fino a doratura (circa 10-15 minuti).
Spolverare infine con zucchero a velo.









Nessun commento:

Posta un commento