martedì 19 febbraio 2013

stufato con polenta



San Valentino un po’ in ritardo….
Alcuni giorni fa, giusto per san Valentino, volevo preparare qualcosa di sfizioso per questa serata, ma ahime, sono uscita molto tardi dal lavoro. Preparare qualcosa non se ne parla… ovviamente per non andare a  mangiare a mezzanotte!
Quindi mentre rimuginavo sul da farsi, mi incammino verso la gastronomia poco distante dal mio ufficio <ecco risolto il problema! mi fermo qui e acchiappo qualcosa per questa sera>! purtroppo qualcun altro aveva avuto la mia stessa idea  ed era rimasto ben poco e non solo anche cose che non mi attiravano! Sono uscita triste e scontenta e con la borsina ultra leggera, pensando alla magra cena che ci attendeva! Ripensandoci durante il tragitto di ritorno mi sono detta, tante volte, giusto per farmi sentire meglio <festeggerò domenica quando ho tanto tempo a disposizione, questa è solo una festa commerciale> “2 cuori e una capanna” dice il proverbio e questa sera sarà così… ma domenica…
Brasato di manzo con polenta bianca e gialla
Un classico tra i secondi di carne, ma adatto ad ogni occasione, semplice da preparare, anche se richiede tempi lunghi di cottura. Cuocendo il tutto piano piano e abbinando aromi e verdure varie, si ottiene un gusto straordinario e irresistibile!


Ingredienti:

800 gr di carne di manzo
200 gr. di passata di pomodoro delizie-italiane
1 costa di sedano
2 carote
1 cipolla
150 ml. di vino rosso corposo (Barolo)
rosmarino - salvia - timo
Olio d’oliva q.b.
Sale q.b. Pepe q.b.



Preparare le verdure lavandole e tagliandole a pezzetti.
Versare un filo d’olio in una casseruola e lasciarlo scaldare, posizionare la carne di manzo e lasciarlo rosolare bene da ogni lato. Bagnare con il Barolo  e lasciare evaporare:
Aggiugnere tutte le verdure tagliate a pezzette, salare e pepare, unire la passata di pomodoro, quindi tutte le erbe aromatiche.
Abbassare la fiamma, Chiudere con il coperchio e lasciare cuocere per circa 3 ore rigirando ogni tanto il pezzo di manzo.
Prima di affettare la carne attendere che si raffreddi o ancora meglio prepararla il giorno prima.
Passare il sugo di cottura nel frullatore fino ottenere una salsa densa. Riversare questa salsa in padella poco prima di servire, aggiungendo, se necessario un filo d’olio. Adagiate quindi anche le fettine di manzo per farle scaldare e insaporire. Servite il vostro brasato di manzo ancora caldo.  Se il fondo di cottura dovesse asciugarsi troppo, aggiungere un po’ di brodo caldo.
Se si preferisce si possono  lasciare le verdure intatte  senza frullarle.
Accompagnare il brasato con patate arrosto o purè di patate o altre verdure a piacere, io ho scelto di abbinare polenta bianca e gialla.


lunedì 18 febbraio 2013

orecchiette mediterranee


Le orecchiette sono considerate il simbolo gastronomico della regione Puglia, hanno una forma rotonda e concava ed il centro più sottile del bordo e la sua superficie è ruvida.
Proprio questa forma così particolare, unita alla superficie rugosa, comporta che ogni condimento si adatti in maniera perfetta a questo tipo di pasta a base di farina di semola.
Le orecchiette ai sapori mediterranei è  un primo piatto dal sapore delicato, facile e veloce da preparare, anche all’ultimo minuto. Un primo piatto leggero, semplice e saporito.


Ingredienti:

250 gr di orecchiette delizie-italiane.it
1 scalogno
1 spicchio di aglio
6 pomodorini ciliegia
polpa di pomodoro delizie-italiane.it
6 foglie di basilico
2 cucchiai di capperi
timo (solo le foglioline)
origano
½ bicchiere di vino bianco secco
pecorino grattugiato q.b.
olio
sale

Procedimento:

Rosolare in una casseruola con un filo di olio uno spicchio di aglio e lo scalogno tagliato grossolanamente, aggiungere le foglie di basilico spezzettate, i pomodorini tagliati a rondelle, la passata di pomodoro, le foglioline di timo e origano tritati finemente, i capperi, ½ bicchiere di vino bianco secco, un pizzico di sale, lasciare cuocere per una decina di minuti fino a che i sapori si siano bene amalgamati.
Portare a ebollizione nella pentola abbondante acqua, salarla e lessarvi le orecchiette.
Scolarle al dente e passarle qualche minuto nella casseruola, con il condimento preparato, rigirarando bene la pasta per qualche minuto.
Condire con abbondante pecorino grattugiato e servire.


martedì 12 febbraio 2013

Collaborazione con Delizie Italiane!!!


 


Finalmente oggi mi è arrivato un pacco dall’azienda Delizie Italiane (!) che conteneva una bottiglia di vino bianco, un pacco di orecchiette artigianali di semola di grano duro e una bottiglia di passata di pomodoro al basilico, prodotti dall’azienda italiana dei F.lli Davenia, situata in una delle regioni italiane più belle, la   Puglia.

La particolarità di  delizie-italiane.it, è la sua attenta selezione dei prodotti delle ditte collaboratrici; è una ditta nata da poco, che ha un grande progetto: quella di commercializzare online prodotti italiani d’eccellenza, che loro stessi testano prima di distribuire. Il loro store è ricco di prodotti tra cui scegliere.
Per chi volesse avere ulteriori informazioni sulla ditta puo visitare il loro sito  Delizie italiane.


 Tra poco pubblicherò tante belle ricettine realizzate con ciò che mi è arrivato, per festeggiare questa splendida collaborazione.



Delizie Italiane mi offre anche la possibilità di assaggiare e dare il mio giudizio su prodotti non ancora commercializzati!

.

sabato 9 febbraio 2013

tortellini fritti




Laura del blog "Squisito” mi ha convinto, ormai siamo a Carnevale e anche se non amo friggere, ho preparato i tortellini fritti con marmellata e crema di cioccolato.


Ingredienti:

7 hg di farina
250 gr  di zucchero
5 uova intere medie
100 gr di burro molto morbido
1 busta di lievito
2-3 cucchiai di liquore “sassolino”
La buccia grattugiata di un limone biologico
Olio per friggere

Procedimento:

Sul tagliere preparare la fontana di farina, unire lo zucchero, il burro molto morbido, il lievito,  la buccia grattugiata del limone, alcuni cucchiai di sassolino, impastare bene il tutto fino ad ottenere un panetto morbido e setoso. Lasciare riposare la pasta avvolta nella pellicola e in luogo fresco per almeno due ore.
Cospargere di farina il tagliere, quindi tirare la pasta con il matterello, formare delle strisce non troppo sottili, posizionate il ripieno di marmellata o la crema di fondente, ricoprire con la pasta e sigillare bene con i polpastrelli, quindi con l’apposito stampino, ritagliare i tortelli. Utilizzare per friggere un tegamino di diametro piccolo, ma dai bordi alti, riempito per più di metà di olio, mettere i tortelli una o due per volta quando l’olio sarà ben caldoe fino a che questi non avranno preso un colore dorato, (pochi minuti).
Prelevarli con una schiumarola e posizionarli sopra lacarta assorbente, cospargerli ancora caldi con zucchero a velo.

Per il ripieno di marmellata da preparare il giorno prima

Ingredienti:

1 vaso grande di marmellata di prugne (io ho usato Menz & Gasser)
la buccia grattugiata di ½ limone
2 cucchiai di liquore Sassolino
5/6 cucchiai di pane grattato

Procedimento:
Amalgamare bene tutti gli ingredienti e lasciare riposare in luogo fresco per almeno 24 ore.



Per il ripieno di crema al cioccolato

Ingredienti:

200 gr di cioccolato fondente al 70%
50 gr di tahina bianca
130 ml di latte
25 gr di zucchero semolato
40 gr di olio extravergine di oliva
30 gr di sciroppo di glucosio


Procedimento:

Portare il latte al bollore insieme al glucosio e mescolare per farlo sciogliere bene. Spezzettare grossolanamente il cioccolato e metterlo in una ciotola, quindi versare in questa ciotola il latte con il glucosio, aggiungere lo zucchero e la tahina mescolare e amalgamare bene. Unire per ultimo l’olio e legare mescolando bene, ma senza incorporare aria, tutti gli ingredienti, fino a quando la crema non si sarà raffreddata. Versare la crema in un vaso a chiusura ermetica e fare riposare per alcune ore. Conservare in frigorifero avendo l’accortezza di toglierla mezz’ora prima del suo utilizzo.
Io l’ho utilizzata per farcire i tortellini fritti.

martedì 5 febbraio 2013

Torta con composta di mele




Questa torta alta e soffice con composta di mele ha una consistenza morbida e cremosa, può essere mangiata in qualunque momento della giornata, per un ottima colazione o per una merenda pomeridiana.
E’ una torta dal gusto semplice ed è anche semplice da preparare. Sarà ancora più golosa se accompagnata da una pallina di gelato al gusto di crema. Mio marito Mario l’ha scelta per il suo compleanno scartabellando fra tutte le mie riviste di cucina.


 
Ingredienti:

400 gr di farina 00
2 uova
200 gr di zucchero
150 gr di burro
1 bustina di lievito
1 arancia non trattata
1 bicchiere di latte
sale q.b.
zucchero a velo

per la farcia
1kg di mele golden
100 gr di zucchero
il succo di una arancia






Procedimento:

Pelare e tagliare a pezzetti tutte le mele, sistemarle in una casseruola con lo zucchero e il succo di una arancia e cuocere per circa un’ora a fuoco basso.
Intanto preparare l’impasto incorporando il burro lasciato intiepidire, i tuorli d’uovo e lo zucchero, montarli molto bene fino a riuscire ad avere un composto gonfio e soffice.
Unire la farina setacciata, il lievito e di seguito il latte, un pizzico di sale, la buccia grattugiata dell’arancia. Montare a neve ben ferma gli albumi con un pizzico di sale e unirli al composto.
Foderare una teglia diametro 27 cm. con carta forno e versare metà del composto di base, livellare bene e coprire con la composta di mele ormai raffreddata.
Ricoprere interamente con l’impasto rimanente la composta di mele, cercando di livellarlo al meglio.

Infornare a 170 gradi per circa 45 minuti. Lasciare raffreddare e spolverare di zucchero a velo.









lunedì 4 febbraio 2013

tortellini dolci ripieni di marmellata





Ieri ho preparato i tortelli dolci al forno che preparo solitamente in occasione del Carnevale; possono essere farciti con marmellata, oppure meglio ancora con crema o nutella. I tortelli dolci si ritrovano sempre in tavola per il Carnevale, ma non è detto che sia necessario friggerli! Questa versione al forno, che mi ha dato Mariangela, è comunque deliziosa; per farcirli ho utilizzato una marmellata di prugne, poco dolce e piuttosto asprigna.
Ingredienti:

350 gr. di farina

150 gr. di fecola

200 gr. di burro

175 gr. di zucchero

5 uova medie

1 limone

1 bustina di vanillina

1 bustina di lievito “pane angeli”
zucchero a velo
marmellata di prugne


Procedimento:

Disporre a fontana le farine sul tagliere, aggiungere lo zucchero, il burro morbido a pezzetti, le uova, la buccia grattugiata del limone, la vanillina, il lievito,e amalgamare il tutto con la punta delle dita, formando un panetto. Stendere la pasta frolla con il matterello, formando delle “strisce”; a intervalli regolari posizionare sulla pasta un cucchiaio circa di marmellata, richiudere ripiegando su se stessa la striscia di pasta e con uno stampo per tortelli ricavare dei semicerchi. Disporre quindi i tortelli sulla placca foderata con carta da forno e cuocere a 170° a forno statico fino a doratura (circa 10-15 minuti). Spolverare infine con zucchero a velo.



venerdì 1 febbraio 2013

Dolce amor polenta


 


L’amor polenta è un dolce molto buono, gustoso e soprattutto delicato, di facile e veloce preparazione e fatto di pochi e semplici ingredienti.

La farina di mais è l’ingrediente principale di questo dolce, quella macinata più finemente.

La sua origine è Lombarda ed in particolare la città di Varese, dove ancora oggi si trova girando per le pasticcerie, nei caffè e nei panifici.

Non avevo lo stampo particolare per queste dolce, che prevede delle scanalature, ma ho usato semplicemente una stampo da plum cake.





Ingredienti:

100 gr di farina di mais Fioretto

80 gr di farina bianca 00

100 gr   Burro  

120 gr di zucchero

70 g  di farina di mandorle

2 uova

1 bicchierino di Rum bianco

Aroma alla vaniglia

1 bustina di lievito “Pane degli angeli”



Procedimento:



Con le fruste elettriche amalgamare molto bene il burro con le uova e ottenere una crema omogenea, aggiungere quindi le tre farine: mais, bianca e di mandorle infine il rum e il lievito e fare amalgamare il tutto per qualche minuto. Ricoprire uno stampo con la carta forno e versare il composto nello stampo. Infornare a forno caldo a 180° per circa 40 minuti.

Una volta raffreddato a piacere è possibile polverizzare con lo zucchero a velo.