lunedì 30 settembre 2013

Torta magica




Una torta sorprendente davvero, che mi ha colpito subito come l’ho vista!
Che dire di questa torta, solamente che è fantastica! E’ un dolce molto semplice, che non richiede ingredienti speciali, formato da tre strati distinti e da tre consistenze diverse, il primo, il più consistente sembra un incrocio fra un flan francese e un pan di spagna, molto soffice e delicato, il secondo non ha niente da invidiare ad una crema pasticcera e per finire il terzo ti conquista per la sua leggerezza!
Tre consistenze, tre gusti, questo dolce non è particolarmente difficile da preparare, basta seguire alla lettera il procedimento, la riuscita ottimale di questo dolce, è proprio la precisione, infatti, bisogna aggiungere gli ingredienti in ordine, rispettando le indicazione della ricetta, altrimenti gli strati non si formeranno correttamente!

 
Ingredienti:

4 uova a temperatura ambiente
125 gr di burro
115 gr di farina tipo 00
150 gr di zucchero
500 ml di latte intero 
1 cucchiaio di estratto di vaniglia
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di succo di limone
1 cucchiaio di acqua
Zucchero a velo q.b.
1 teglia quadrata di 20 cm.




Procedimento:

Fondere il burro in una casseruola e lasciarlo raffreddare completamente. Dividere gli albumi dai tuorli.
In un recipiente montare, con le fruste elettriche, i tuorli con lo zucchero  per almeno 10 minuti, finchè il composto non si presenterà chiaro e spumoso.
Aggiungere un cucchiaio di acqua e un cucchiaio di estratto di vaniglia.
Unire  il sale e il burro fuso, ormai freddo, sempre azionando le fruste, per alcuni minuti.
Setacciare la farina all'interno del composto e amalgamarla, intiepidire il latte e unirlo a filo al composto aiutandovi con una spatola e mescolare per circa un minuto.
L'impasto deve risultare liscio e morbido e non deve assolutamente presentare grumi, se così fosse è possibile filtrarlo con un colino per ovviare all'inconveniente.
Montare gli albumi a neve, ma non troppo ferma, quando gli albumi saranno montati, unire il cucchiaino di limone per stabilizzare il composto.
Incorporare gli albumi al resto del composto delicatamente, risulterà alla fine un impasto un po' liquido.
Foderare la teglia quadrata diam. 20 e versare il composto, quindi mettere in forno statico preriscaldato a 150 gradi per 80 minuti.
Trascorso questo tempo estrarre la torta e lasciarla raffreddare a temperatura ambiente, dopodichè ricoprirla con un foglio di pellicola trasparente e lasciarla compattare per due ore in frigorifero.
Quando la torta sarà ben compattata toglierla dalla teglia ed eliminare la carta forno.
Tagliare a quadrotti la torta e sistemarli su di un piatto da portata e spolverizzare con zucchero a velo.
La torta magica deve essere conservata in frigorifero in un contenitore ermetico o ben avvolta nella pellicola trasparente e deve essere  consumata entro tre giorni.


mercoledì 25 settembre 2013

Mafafldine saporite con porro, patate e zucca



Siamo in autunno ed è ormai tempo di zucca, non vedevo l'ora! Passando dal supermercato le ho trovate giusto in offerta e così ne ho subito approffittato, perchè mi ero riproposta di cucinare la pasta con la zucca.  
Ma poi come al solito le cose non sono andate proprio così perchè sfogliando il mio libro sulla zucca ho visto la foto di questa ricetta che mi ha fatto cambiare idea...
La propongo quindi anche a voi in quanto è facile, veloce e molto cremosa. 




Ingredienti:
300 gr di mafaldine

per il condimento
100 gr di fontina
100 ml di panna bianca
20 gr di burro
60 gr di porro
200 gr di patate
220 gr di polpa di zucca
150 ml di acqua
5 cucchiai di parmigiano grattugiato
30 gr di nocciole
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
sale e pepe

Procedimento:

In una padella rosolare il porro tagliato a rondelle sottili con il burro. Aggiungere le patate e la zucca tagliate entrambe a pezzettini e lasciare cuocere per 2 - 3 minuti.
Aggiungere l'acqua, il sale, il pepe e proseguire la cottura per dieci minuti circa.
Nel frattempo sciogliere la fontina con la panna in una casseruola, salare, pepare e cuocere per circa 5 minuti a fuoco basso e tenendo sempre mescolato, la fontina si deve sciogliere completamente.
Infine versare la fonduta nella padella e mescolare bene il tutto.
Cuocere le mafaldine in acqua bollente e salata, condirle con il sugo e il parmigiano grattugiato e farla saltare in padella per alcuni minuti.
Cospargere con il prezzemolo e le nocciole tritate e servite.


sabato 21 settembre 2013

Torta caprese al cioccolato





Vacanze finite e si ritorna alla vita di sempre!
C'e voluto un po' per riprendere la vita di tutti i giorni, ma ci sono riuscita sebbene con un po' di fatica...
Per risollevare il  mio morale, in questi giorni un po' depresso, mi sono preparata questa torta fantastica,  una delizia a base di cioccolato, croccante all'esterno ma morbida al suo interno, inoltre  facile e veloce da preparare!



Ingredienti:

200 gr di zucchero
200 gr di cioccolato fondente
200 gr di farina di mandorle
200 gr di burro
5 uova
vanillina
un pizzico di sale
zucchero a velo






Procedimento:

Sciogliere a bagno maria il cioccolato fondente con il burro e lasciarlo intiepidire.  Unire in un recipiente la farina di mandorle con lo zucchero. Separare gli albumi dai tuorli e sbattere questi ultimi con una frusta, unire a filo il cioccolato fuso con il burro, la bustina di vanillina, un pizzico di sale e delicatamente aggiungere la farina di mandorle in precedenza mescolata allo zucchero. Montare nel frattempo gli albumi a neve ben ferma e aggiungerli delicatamente all'impasto.

Versare il composto in una teglia diam. 24-26 cm. dopo averla rivestita di carta forno.
Inserire la teglia nel forno preriscaldato a 180 gradi per 40 minuti. Controllare la cottura con uno stuzzicadenti, quindi togliere dal forno e lasciare raffreddare.
Dopo averla sistemata nella tortiera spolverare con abbondante zucchero a velo.