mercoledì 24 novembre 2021

Pollo e pomodorini con sbriciolata di taralli e capperi

 

Mettere d’accordo tutti è sempre molto difficile e spesso ricado nel preparare le stesse cose, specie se so di andare sul sicuro.
Oggi mi sono affidata a una ricetta della “Cucina Italiana” di tanti anni fa, questa rivista mi è molto cara, in quanto è stato uno dei primi regali del consorte che sapeva quanto mi piacesse cucinare. 
Un secondo molto invitante e appetitoso, un piatto pratico e facile alla portata di tutti, perfetto per chi ha poco tempo, ma vuole gustare un piatto ricco di sapore.


Ingredienti:
600 gr. di pollo
1 spicchio di aglio
farina bianca q.b.
½ bicchiere di vino bianco secco
rametti di timo
olio E.V.O.
sale e pepe

per la sbriciolata di pomodori:
300 gr di pomodorini datterini
50 gr di tarallucci
1 cucchiaio di capperi
20 gr. di pistacchi puliti
rametti di timo
olio E.V.O.
sale e pepe nero


Procedimento:
Sbriciolate in modo grossolano i tarallucci e metterli da parte.
Lavate i capperi sotto acqua corrente e asciugateli bene, quindi tritate i pistacchi con i capperi, poi mescolateli ai pistacchi, tritati in precedenza, insieme alle foglioline di timo.
Lavate e asciugate i pomodorini, quindi tagliateli a metà.
Rivestite con carta da forno una teglia e disponete i pomodorini con la parte tagliata rivolta verso l’alto. Salate e pepate i pomodorini, quindi ricoprite con il trito preparato in precedenza.
Passate al forno preriscaldato a 170 gradi per 25/30 minuti.
Una volta sfornati lasciateli intiepidire.




Tagliate le fette di petto di pollo a tocchetti poi infarinateli.
Pelate l’aglio, togliete l’anima interna poi tritale fine.
In una padella scaldate l’olio E.V.O. con l’aglio tritato e lasciatelo imbiondire.
Unite il pollo quando l’olio inizia a sfrigolare e rosolate bene i tocchetti da tutti i lati, rigirandoli spesso. Sfumate col vino bianco e lasciarlo sfumare. Regolate di sale e di pepe, aggiungete le foglioline di timo, proseguendo la cottura ancora per alcuni minuti per far insaporire la carne, che a fine cottura dovrà essere ben dorata.
Aggiungere una generosa presa di sale, una abbondante macinata di pepe e profumare con le foglioline di timo, quindi proseguire la cottura per una quindicina di minuti mescolando molto spesso. A cottura ultimata la carne dovrà risultare bella dorata.
Servite il pollo alternando la sbriciolata di pomodorini al pollo in modo che le briciole finiscano col mescolarsi alla carne.


1 commento:

Involtini di lonza con crudo e salvia

Gli involtini con prosciutto crudo e salvia sono dei bocconcini teneri e saporiti, facili da realizzare, la ricetta perfetta quando il tempo...