mercoledì 9 maggio 2018

Torta amaretti, pere e cioccolato.


Avevo visto al mercato una confezione di pere, bellissime di un bel colore giallo e dorato, e che al tatto mi erano sembrate perfette, ovviamente le ho acquistate... ma  giunta casa mi sono accorta che quelle pere così belle erano però durissime.
Ovviamente ho aspettato qualche giorno sperando che maturassero, alla fine stanca di aspettare ho deciso per una buonissima torta...



Ingredienti:

300 gr di farina 00
150 gr di zucchero
5 uova 
100 gr di burro
100 gr di amaretti
100 gr di cioccolato fondente
1 bustina di lievito vanigliato
2 pere grandi c.a. 500 gr
zucchero a velo (facoltativo)



Procedimento:

Tritate il cioccolato con un coltello.
Sbriciolate  gli amaretti grossolanamente.
Fate fondere il burro.
In una terrina mescolate il lievito con la farina, aggiungete anche lo zucchero e le uova. 
Amalgamate bene gli ingredienti, ora aggiungete il burro fuso, gli amaretti e il cioccolato.
Nel caso il composto risultasse troppo denso potete aggiungere alcuni cucchiai di latte o un po' di liquore (rum).
Dopo aver lavato le pere, sbucciatele.
La prima tagliatela a fette, non sottili, l'altra a pezzettini, che andrete ad aggiungere all'impasto.
Imburrate una teglia a cerniera diam. 27 cm. versare tutto il composto e disponete le pere tagliate a fettine sulla superficie disponendole a ventaglio.
Cuocere in forno a 180 gradi per 40 minuti circa, verificate la cottura facendo la prova con uno stecchino, quindi sfornatela e disponetela sul piatto e a vostro piacere spolverate con zucchero a velo.

venerdì 4 maggio 2018

finocchi alla pizzaiola

Una ricetta insolita quella di oggi, ma vi assicuro buonissima. Un contorno veloce e facile da preparare, ma altrettanto sfizioso e appetitoso, un contorno diverso, sano e gustoso.
Sono perfetti sia per accompagnare piatti a base di carne o di pesce oppure semplicemente con le uova, come abbiamo fatto noi e qui la scarpetta è d'obbligo!!!


Ingredienti:  
800 gr di finocchi
300 gr di passata di pomodoro
1 scalogno
1 spicchio di aglio
olio E.V.O.
un pizzico di sale
pepe bianco
1 puntina di zucchero
alcune foglioline di basilico
3 - 4 cucchiai di parmigiano - reggiano grattugiato

Procedimento:
Per la salsa al pomodoro:
In una padella capiente versate l’olio E.V.O. e lo scalogno tritato finemente.
Fate soffriggere a fuoco lento la cipolla e lo spicchio di aglio, fino a che la cipolla non sia traslucida, quindi unite la passata di pomodoro, le foglioline di basilico, salate, unite una puntina zucchero per rendere il sugo meno acido e una spolverata di pepe bianco, per finire alcuni cucchiai di acqua in modo che il sugo si possa ben amalgamare, mescolate bene, alzate leggermente la fiamma, mettete il coperchio e tenete mescolato ogni tanto.
Fate cuocere il sugo per circa 20 minuti fino a che non sia denso e vellutato.


Preparazione del piatto:
Pulite i finocchi togliendo le foglie esterne più dure e danneggiate, tagliateli a fettine regolari,  quindi sciacquateli sotto l’acqua corrente.
Portate a bollore una pentola di acqua salata e fatevi cuocere i finocchi per cinque minuti. 
Trascorso il tempo necessario scolateli e passateli in padella con la salsa di pomodoro e portateli a cottura.
Unite alcune manciate di parmigiano grattugiato, coprite per qualche minuto il coperchio in modo che il formaggio possa fondere e servite.

giovedì 3 maggio 2018

Risotto agli asparagi - un classico di primavera

Il risotto con gli asparagi... un  classico di primavera, un primo gustoso e  in grado di soddisfare tutti per la sua bontà.
Con il riso Carnaroli gli asparagi si legano benissimo, rendendo questo primo davvero raffinato!!!

ingredienti  per 4 persone
350 g di riso carnaroli
1 bicchiere di vino bianco
1 mazzetto di asparagi
1 scalogno 
 noce di burro
olio E.V.O. 
sale e pepe 
1/2 litro di brodo vegetale
Parmigiano - Reggiano


Ingredienti:


Tritate finemente lo scalogno e fatelo rosolare delicatamente in una casseruola con due cucchiai di olio E.V.O. senza che prenda colore e mescolando con un cucchiaio di legno. 
Aggiungete il riso e lasciatelo tostare per un paio di minuti girandolo con il cucchiaio, finché sarà traslucido; bagnatelo con il vino e fatelo evaporare a fiamma viva; aggiungete gli asparagi tagliati a tocchetti, quindi bagnate il riso con un mestolo di brodo e portatelo a cottura, incorporando, a mano a mano che viene assorbito, il restante brodo ben caldo per ultimo aggiungete il sale ed una macinata di pepe. 
Togliete il risotto dal fuoco, incorporate subito il burro  a pezzetti, 30 g di grana grattugiato e mescolate energicamente per mantecare. 
Coprite il recipiente e fate riposare il risotto per un paio di minuti in modo che i sapori si amalgamino. Portatelo in tavola dopo aver messo al centro il grana  tagliato a piccoli tocchetti.