sabato 12 ottobre 2019

Cosce di pollo al forno con pomodorini, patate e cipolla al forno


Un secondo piatto facile e semplice e tanto ricco di sapore e di colore, un piatto che farà la gioia dei  vostri bambini!!!  Le verdure cucinate insieme alla carne rilasciano tutto il loro sapore e donano un delizioso  profumano alla carne, creando inoltre una base cremosa ideale per la scarpetta.



Ingredienti;

3 cosce di pollo con la pelle
3 patate medie
3 cipolle di tropea
3 pomodori
1 spicchio di aglio
origano
10 olive verdi
1 rametto di rosmarino
olio E.V.O.
sale e pepe


Procedimento:

Foderate con un foglio di carta forno una teglia, adagiatevi le cosce con la pelle rivolta verso l'alto.  (la pelle manterrà la carne morbida e tenera).
Oliate con un filo di olio E.V.O.
Pelate le patate e tagliatele a spicchi,  tagliate ad anelli grossi le cipolle, tagliate in 4 parti i pomodori  metteteli in una terrina capiente e conditeli con alcuni cucchiai di olio E.V.O. sale e pepe, un pizzico di origano, unite tutte le verdure nella teglia, irrorate ancora con un filo di olio.
Posizionale in forno statico a 190 gradi per 30 minuti, fino a che le cosce  saranno ben rosolate.
Dieci minuti, prima della fine della cottura, aggiungete le olive.



mercoledì 9 ottobre 2019

Polpettine di salmone affumicato e patate




Una ricetta tanto semplice da preparare quanto irresistibile e ricca di gusto, della serie "una tira l'altra"!!!
Sono realizzate con pochi ingredienti semplici e genuini, ideali da servire come antipasto o un aperitivo tra  amici.
Una alternativa sfiziosa per cucinare il salmone in modo originale e appetitoso. Buonissime calde, ma deliziose anche a temperatura ambiente... sono finite in un baleno! 



Ingredienti:

80 gr di salmone affumicato
2 patate di media grandezza
50 gr di pangrattato
2 uova
20  gr. di burro
prezzemolo q.b.
erba cipollina q.v.
pepe e sale
olio di semi


Procedimento:

Lessiamo le patate in abbondante acqua salata, dopo averle sbucciate e tagliate a tocchetti,
Una volta che saranno ben cotte, scolatele e lasciatele raffreddare per 10 minuti, quindi passatale nello schiacciapatate e riducetele a purea.
Tritate finemente il salmone, fate la stessa cosa anche con il prezzemolo e l'erba cipollina.
In una ciotola sbattete l'uovo con una frusta per alcuni minuti quindi unite la purea di patate amalgamando bene, a seguire unite il burro fuso,  20 gr. di pangrattato, il prezzemolo, l'erba cipollina che avete tritato in precedenza, un pizzico di sale e di pepe bianco, amalgamate bene tutto fino ad ottenere un composto morbido ed omogeneo.
Da questo impasto create delle polpette grandi quanto una noce.
In una terrina sbattete con una frusta l'uovo rimasto e immergete una ad una le polpette.
Passate le polpette nel pangrattato rimasto fino ad ottenere una panatura omogenea.
Scaldate abbondante olio di semi in una piccola pentola e quando l'olio sarà caldissimo immergiamo qualche polpetta alla volta in modo da non raffreddare l'olio, friggetele per alcuni minuti finchè non risultino ben dorate in superficie.
Quando le polpette saranno dorate e croccanti, scolatele e adagiatele sulla carta assorbente da cucina in modo da eliminare l'olio in eccesso.
Una volta che avrete finito di friggere le polpette salatele in superficie per renderle ancora più gustose... sono buonissime sia calde che fredde!!!




sabato 5 ottobre 2019

Pasticcio di carne e di patete


Un piatto davvero gustoso, buono e sostanzioso... 
Un piatto unico davvero saporito, molto semplice da preparare, inoltre è possibile prepararlo in anticipo e  poi gratinarlo all'ultimo  momento. In casa mia riscuote sempre molto successo e finisce in un attimo!


Ingredienti:
700 gr di macinato di manzo e di  maiale
700 gr di patate 
2 carote
1 cipolla rossa
olio E.V.O.
1 Cucchiaino da caffè di salsa triplo concentrato
1 cucchiaio di farina
50 gr di asiago
parmigiano reggiano q.b.
1 tazza di latte
sale e pepe


Procedimento:

Tritare la cipolla e le carote finemente.
In una padella scaldate 4 cucchiai di olio E.V.O. e fate rosolare il  trito di cipolla e carote.
Unite  il macinato e cuocete per 30 minuti con il coperchio e rimestando ogni tanto.
A metà cottura unite, sciolto in un po' d'acqua, il triplo concentrato.
Unite anche la farina per addensare il sugo, aggiungete poi il sale e un pizzico di pepe.
Mentre la carne sta cuocendo, lessate le patate, quindi dopo averle pelate passatele con lo schiacciapatate mentre sono ancora tiepide.
In tegame rimettete la purea su fuoco medio, aggiungete il latte e amalgamate, unite anche il burro e il formaggio asiago grattugiato, aggiustate di sale e di pepe.
Ungete una pirofila e sistemate la carne macinata con il suo sughetto e coprite con il purè di patate e qualche fiocchetto di burro e gratinate in forno a 200 gradi per circa 20 minuti, un volta che avrete estratto la teglia, cospargete il purè con una manciata di parmigiano grattugiato  prima di servire.



giovedì 3 ottobre 2019

Fettine di lonza con pomodorini datterini


Le temperature si sono decisamente abbassate, ma nell'orto le piantine di pomodoro continuano a produrre, ciliegini e datterini sembra che diano il meglio.... quindi perchè non approffittarne?
Questa è una ricetta rapidissima,  saporita e stuzzicante...


Ingredienti:

500 gr di di fettine di lonza di maiale
300 gr di pomodori datterini
1/2 bicchiere di vino bianco fermo
1 spicchio di aglio 
Origano 
Prezzemolo q.b.
farina q.b.
olio E.V.O.
sale
pepe bianco


Procedimento:

Salate le fettine di lonza poi infarinatele.
Nella padella fate rosolare l'aglio, dopo averlo schiacciato con il palmo della mano, con l'olio.
Lavate i datterini e poi tagliateli a metà.
Aggiungete le fettine di lonza e fatele rosolare a fiamma vivace su entrambi i lati.
Unite i datterini e sfumate con il vino bianco, abbassate la fiamma e lasciate cuocere per 10 minuti circa con il coperchio, girando le fettine a metà cottura.
Togliete il coperchio e lasciate ridurre il  liquido di cottura dei pomodorini  fino a che non si sarà formata una cremina, regolate di sale e di pepe, a piacere potete completare prima di servire con il prezzemolo fresco tritato finemente e un pizzico di origano.