giovedì 20 marzo 2014

Torta mochena e un nuovo premio


Abbiamo deciso di partire all'ultimo momento e all'improvviso mi sono ritrovata a sciare sulle dolomiti!
Anche lassù la primavera è arrivata in anticipo e si poteva sciare solamente al mattino, nel pomeriggio le temperature erano troppo elevate, quindi si è deciso di dedicare la mattinata a sciare e il pomeriggio a visitare le bellezze naturali delle dolomiti.
Una delle cose che apprezzo di più quando sono in quei posti sono le colazioni strepitose.... dolce e salato, salumi affumicati, formaggi, brioche, marmellate, strudel di mele, crostate e... una torta che mi ha particolarmente colpito, la torta mochena. Neanche a dirlo al nostro ritorno è stata subito richiesta.
Si tratta di pasta sfoglia che racchiude una soffice crema pasticcera e una buonissima marmellata di mirtilli.




Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia
125 gr di marmellata di mirtilli
zucchero a velo (facoltativo)
albume d'uovo

per la crema pasticcera:
1 tuorlo d'uovo
45 gr di zucchero
25 gr di fecola
250 ml di latte
1 bustina di vanilina
la buccia di un limone biologico




Procedimento:
Per la crema pasticcera:
In una piccola casseruola unire il tuorlo e lo zucchero e montarli con le fruste elettriche per alcuni minuti. Aggiungere la fecola e la vanillina e con la frusta amalgamare il tutto. Aggiungere il latte piano piano facendo in modo da non formare grumi. Aggiungere una scorzetta di limone e porre su fuoco basso.
Cuocere continuando sempre a mescolare, fino alla consistenza desiderata. (Consiglio di portarla ad una buona consistenza). Lasciare raffreddare e togliere la scorzetta di limone.



Per la preparazione della torta:

Posizionare la pasta sfoglia sul piano di lavoro e praticare delle incisioni con un coltello sui bordi lunghi del rettangolo.
Cospargere nella zona centrale la crema pasticcera, stendere poi, sopra alla crema pasticcera la marmellata di mirtilli.
Chiudere la vostra treccia alternando le strisce dei due lati.
Infornate a 180 gradi per circa 35 - 40 minuti.
A 5 minuti dalla fine della cottura bagnate la treccia, aiutandovi con un pennello, con albume d'uovo leggermente sbattuto. A piacere potete cospargere di zucchero a velo.

Voglio cogliere l'occasione per ringraziare una nuova amica del blog ricettesfogliate.blogspot.it da poco entrata a far parte del mio blog e che mi ha assegnato il premio che vedete di seguito







E' stato un pensiero davvero gentile e la ringrazio di cuore mi ha fatto un grande piacere aver trovato questo premio al mio ritorno...
Le regole del premio prevedono che venga assegnato ad altri 15 blog e che si risponda ad alcune domande:
1. Mostrare il logo sul proprio blog del premio ricevuto
2. Ringraziare la Blogger che vi ha nominato
3. Scrivere 7 cose su di voi
4. Nominare altri 15 blog
5. Mettere il link dei blog nominati e informarli del premio ricevuto

Passiamo alle 7 cose su di me:
1) Mi piace tantissimo leggere mentre ascolto musica classica
2) Se potessi userei soltanto la bicicletta per spostarmi su e giù per la mia città
3) Sono praticamente un ghiro...la domenica dormirei tutto il giorno!
4) Adoro avere la casa piena di gente, anche se a volte avere ospiti mi manda leggermente in agitazione..
5) Il mio gusto di gelato preferito è l'amarena....in realtà non mangio nessun altro gusto di gelato...non perchè non mi piacciano, è solo che adoro le ciliege :)
6) Oltre che cucinare mi piace passare molto tempo in giardino
7) mi piace tantissimo passare le vacanze in montagna, lo trovo molto rilassante.

Lo offro non ad alcuni ma a tutti i miei amici, se desiderano averlo.

3 commenti:

  1. Wooow Flora, deve essere strepitosa!!!
    Un abbraccio e complimenti per il premio
    Carmen

    RispondiElimina
  2. Ciao Flora, grazie infinite per essermi amica e complimenti per questa ricetta, è davvero deliziosa...il premio è meritatissimo...un abbraccio:-)

    RispondiElimina
  3. ma che bella questa torta e chissà che bontà!!
    Complimenti per il premio, a presto

    RispondiElimina