sabato 7 maggio 2022

Torta di mandorle e amaretti



Sono stati tre mesi impegnativi, allevare quattro cucciole e senza nessuna esperienza, è stata dura, ma ora il nostro compito è finito...

I cuccioli erano quattro, tutte femmine: Mia, Lea, Sissi e Briciola la più piccolina, che allo scadere dei tre mesi hanno raggiunto le loro nuove famiglie, tutte meravigliose..
L'unica che rimarrà qui con noi è Briciola, una vera biricchina... per fortuna che ci pensa la mamma a tenerla sotto stretta sorveglianza!!!
Ora è tempo di rimettersi ai fornelli, è ora di ritornare alla vita di sempre, ma con due inquiline in più...  per fortuna amano correre in giardino e rotolarsi nell'erba, e rientrare quando la fame si fa sentire!!!

Oggi visto il meteo così brutto è tempo di preparare una torta, una di quelle rustiche, quelle che preparavano le nonne, quelle della nostra tradizione... quelle che io preferisco, croccanti fuori e morbide dentro!


per la frolla:

250 gr di farina 00
120 gr. burro
100 gr. di zucchero
1 uovo intero
1 bustina di vanillina
un pizzico di sale
la buccia grattugiata di un limone biologico
un cucchiaino di lievito per dolci


Procedimento:

In una ciotola lavorate l’uovo con lo zucchero, con una frusta manuale, poi aggiungete un pizzico di sale, il burro fuso e freddo, la buccia grattugiata di mezzo limone biologico, un pizzico di sale, la vanillina, la buccia grattugiata del limone, utilizzando sempre le fruste, amalgamate bene.
Incorporate ora la farina e il lievito e mescolate prima con le fruste manuali poi quando l’impasto sarà più consistente, posizionate l'impasto sulla spianatoia e lavoratelo fino ad avere un panetto liscio e morbido, avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare in frigorifero per 30 minuti.


per la farcia:

130 gr di mandorle pelate e tritate
200 gr di amaretti sbriciolati
2 cucchiai di zucchero
liquore all'amaretto q.b.
3 uova
100 gr di zucchero a velo


Tritate grossolanamente le mandorle, sbriciolate anche gli amaretti, disponeteli in una terrina e bagnateli con il liquore all'amaretto.
Separate i tuorli dagli albumi, montate gli albumi a neve ferma con un pizzico di sale.
Sistemate i tuorli con lo zucchero in una terrina quindi montateli con le fruste elettriche fino a che non siano gonfi e spumosi.
Unite amaretti e mandorle al composto di zucchero e uova, per ultimo incorporate gli albumi montati a neve.
Foderate una teglia a cerniera diam. 22 cm.  metà della pasta, foderando anche il bordo, versate la farcia sulla base della pasta e livelllatela con una spatola, quindi riprendete l'altra parte di pasta e formate un disco delle stesse dimensioni della teglia, ricoprite la farcia e sigillate i bordi con le punte di una forchetta.
Sistemate il dolce in forno preriscaldato a 170 gradi,  e in modalità ventilata, e lasciate cuocere per 35/40 minuti, fino a che la pasta non sia di un bel colore dorato.
Lasciate raffreddare e ricoprite con zucchero a velo.


Nessun commento:

Posta un commento

Patate al forno con uova e spinaci

Una ricetta svuotafrigo... ogni tanto ci vuole e ormai era decisamente arrivato il momento... Alla fine il risultato è stato ottimo, appetit...