lunedì 2 dicembre 2013

Stracchino della duchessa

Con la cucina parmigiana si può scrivere un menù tradizionale, l'unica nota negativa è il dolce, infatti alla fine del menù troviamo un buco... Lo "stracchino della duchessa" è forse l'unico dolce che si può attribuire a questa città. Infatti si dice che fosse il dolce preferito da Maria Luigia d'Austria, da qui il suo nome.
E' un ottimo e goloso dessert che si prepara utilizzando lo stampo da plum cake, è proprio questa forma particolare a conferirgli il nome stracchino, in quanto la forma è tipica di questo tipo di formaggio.
Ho trovato due ricette per questo dessert, una la più antica utilizza il formaggio stracchino, l'altra più recente utilizza il mascarpone, non sapendo quale scegliere le ho preparate entrambe...



Stracchino della duchessa (prima versione)

Ingredienti:

200 gr di stracchino cremoso
2 uova
2 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di zucchero velo
savoiardi q.b.
un pizzico di sale

per lo sciroppo:
1 tazza da the di acqua
il succo di due limoni
6 cucchiai di zucchero
1 cucchiaio di cioccolato in polvere



Procedimento:

Preparate uno sciroppo con una tazza di acqua, sei cucchiai di zucchero e il  succo di due limoni, ponetelo su fuoco basso in modo che lo zucchero si sciolga, quindi spegnete e lasciate raffreddare completamente. In una ciotola schiacciate lo stracchino con una forchetta  e aggiungete i tuorli battuti insieme a due cucchiai di zucchero, lavorando il tutto con le fruste elettriche. Montate gli albumi insieme a un pizzico di sale, poi aggiungete il preparato precedente continuando a montare. Per ultimo unite lo zucchero a velo fino ad ottenere una crema liscia. Spezzate i savoiardi in due parti, bagnateli nello sciroppo di zucchero e limone e fate una base, quindi rivestite anche i lati , utilizzando se possibile uno stampo da plum cake, quindi versate la crema gialla livellatela, successivamente ricoprite la crema con altri savoiardi bagnati nello sciroppo. Riponete in frigorifero per almeno due ore. Se utilizzate lo stampo da plum cake, riprendetelo e capovolgetelo sul piatto da portata, quindi  spolverizzatelo di cioccolato in polvere e servite.








Stracchino della duchessa (seconda versione)



Ingredienti:

250 gr di mascarpone
2 uova
40 gr di zucchero
6 tazze di caffè
50 gr di zucchero (per addolcire il caffè)
40 gr di cacao in polvere
1 bustina di vanillina
300 gr di savoiardi
rum o altro liquore a piacere q.b.
30 gr di gocce di cioccolato fondente
30 gr di mandorle pelate




Procedimento:

Montate con una frusta elettrica i tuorli con lo zucchero e la vanillina, quindi aggiungete poco alla volta il mascarpone. In un'altra terrina montate a neve ben ferma gli albumi, aggiungete poco alla volta lo zucchero e sempre continuando a montare unite la crema al mascarpone.
Dividete il composto ottenuto in due parti, nella prima aggiungete le gocce di cioccolato fondente, nella seconda il cacao in polvere e le mandorle tagliate a listarelle. Dopo aver preparato le sei tazze di caffè unite al caffè il liquore, rum (o altro di vostro gusto) e lo zucchero. Prendete lo stampo da plum cake e rivestite il fondo con carta forno. Bagnate i savoiardi nel caffè e rivestite con questi il fondo dello stampo successivamente anche le sue pareti, in modo da formare un incavo in cui verserete prima la crema gialla, poi quella al cioccolato. Chiudete lo stampo con altri savoiardi bagnati nel caffè,  rivestite di pellicola trasparente e posizionate in frigorifero per un paio d'ore.  Per finire rovesciate lo stracchino su di un piatto da portata e servite.


12 commenti:

  1. Veramente curiosa. Mi piacerebbe provarla.

    RispondiElimina
  2. l'avevo vista tempo fa su una rivista (la versione con il mascarpone) così ho fatto una piccola ricerca ma non ne sono venuta a capo...qual è quella originale? tu hai risolto tranquilla tranquilla e ne hai fatte due...meglio di così :-)

    RispondiElimina
  3. Flora, buonissimo, non conoscevo questo dolce... bello proprio! Un bascione!

    RispondiElimina
  4. Che strano un dolce con lo stracchino! nell'insieme mi sembrano golosamente interessanti.
    un bacio
    Su

    RispondiElimina
  5. Che bontà, due versioni sicuramente da provare, brava! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  6. Ho sentito parlare di questo dolce ma non l'ho mai provato..m'incuriosice molto..

    RispondiElimina
  7. Sai che i dico? Io provo entrambe le versioni!!
    A presto

    RispondiElimina
  8. che dolce particolare! sai che non ne avevo mai sentito parlare? devo dire che mi incuriosisce parecchio. Chissà che prima o poi non passi da quelle parti così provo anche la versione originale! Intanto tengo la ricetta che magari lo provo. Un bacio

    RispondiElimina
  9. davvero buono! in famiglia me lo chiedono già da un po', questa è l'occasione giusta per accontentarli!
    un abbraccio Linda

    RispondiElimina
  10. Questo dolce lo abbiamo fatto anche noi qualche tempo fa e ci ha letteralmente stregati, sia per il sapore sia per la sua eleganza! :)

    RispondiElimina