domenica 13 luglio 2014

Fusilli zucchine, funghi e pomodoro datterino





Notte prima degli esami…

Nell'ultima settimana c’e stato uno strano andirivieni, infatti si aggiravano per casa strani individui, alcuni con lo sguardo  preoccupato, altri con evidenti occhiaie, confabulano tutti in un strano linguaggio, per me incomprensibile, tipo “autocad, photochop, drobfox, jpg, maxwell”, poi giovedì mi hanno chiesto esplicitamente se potevano stabilirsi da me  per il fine settimana perchè a loro dire la casa è grande e da noi si sentono a proprio agio!!!
Si sono formati dei gruppi, alcuni lavorano con la balsa, altri con il polistirolo, che fra parentesi ci ha invaso perché si intrufola in ogni angolo, colle a caldo e a freddo, e man mano che passa il tempo i volti si fanno sempre più lunghi, gli sguardi più penetranti le occhiaie sempre più profonde. Per dormire alcuni si sono portati il sacco a pelo, perché tanti letti non li ho, per cui in giro ci sono anche quelli!
Per non parlare dei PC in un angolo della sala ne ho contati sei, - stiamo facendo “render” -  mi ha detto uno, ma che vorrà dire poi? Me lo hanno spiegato, ma non ho ancora capito bene che cosa sia…
Purtroppo il mese di luglio per gli universitari  è tempo di esami che si susseguono a ritmo incalzante, il prossimo sarà domani e incrociamo le dita che tutto vada bene.
Ieri sera nessuno aveva fame, per loro ho preparato questa pasta sfiziosa e appetitosa che è sparita in un attimo, per fortuna che avevano lo stomaco, a dir loro, completamente chiuso… di 1 kg. e 300 gr di pasta quello che è rimasto è quello che  vedete in foto!!!
Oggi pomeriggio sono tutti ritornati a casa e adesso la casa sembra vuota, sembra di essere in un altro pianeta!



Ingredienti per 4 persone:
350 gr di fusilli
2 zucchine medie
8 pomodori datterini
2 bustine da 10 gr di funghi porcini
Panna da cucina  q.b.
½ cipolla
Vino bianco secco q.b.
Olio q.b.
Sale e pepe q.b.
Formaggio Parmigiano Reggiano




Procedimento:
Mettere in ammollo i funghi secchi e tenerli da parte, rosolare in una padella con un filo di olio la cipolla tagliata grossolanamente, unire le zucchine, dopo averle ben lavate, a dadini e farle ammorbidire.

Togliere i funghi dalla loro acqua e unirli alle zucchine, aggiungere un goccio di vino bianco e fare evaporare, quindi portare a cottura unendo l’acqua di ammollo dei funghi.
Lasciare cuocere per circa 10-15 minuti. Nel frattempo mettete a cuocere la pasta in abbondante acqua salata, scolare la pasta e farla saltare in padella con la panna e abbondante formaggio Parmigiano grattugiato.




6 commenti:

  1. E lo credo che è sparita velocemente..deve essere stata ottima:))

    RispondiElimina
  2. Flora che buono questo piatto!!!!mi piace un sacco!lo devo fare perchè è beuonissimo!!!!
    ti auguro un buon lunedì ...un bacio:)

    RispondiElimina
  3. Ciao Flora! Come resistere davanti ad un piatto di pasta così squisito!? E speriamo abbia portato bene al loro esame! Un bacione, buon inizio settimana!

    RispondiElimina
  4. Eh eh eh: simpatica invasione di casa tua da parte di tecnologici esaminadi! (Ma davvero, cos'è un «render»? Boh...). Grazie per questa fantastica ricetta, molto sfiziosa. Ciao.

    RispondiElimina
  5. Caspita e per fortuna che avevano lo stomaco chiuso ma la bocca era vuota visto che si sono spazzolati tutto! E ci credo però tu offri queste delizie ^_^

    RispondiElimina
  6. Mi hai fatto ricordare le estati passate a preparare esami, aiuto! :D
    Anche a me si sarebbe riaperto lo stomaco con un piatto di pasta così davanti, che fame!!!!

    RispondiElimina