mercoledì 1 ottobre 2014

Crostata d'uva bianca e nera


Oggi è il primo ottobre, diversi anni fa era il primo giorno di scuola... grembiulino bianco e fiocco rosa per le bambine, grembiulino azzurro, per i maschietti, e che agitazione... le maestre non erano così pazienti e materne come al giorno d'oggi!!!
Sarà forse questa giornata bigia e piovigginosa, che mi fa tornare indietro nei ricordi; una nota piacevole sono i colori che ci mostra la natura, meravigliosi... così caldi e fiammeggianti!!
Volevo preparare qualcosa utilizzando un prodotto tipico dell’autunno e che cosa se non il simbolo di questo mese: l'uva!
La scelta è caduta su questa crostata riempita con una gustosa e profumata crema pasticcera e ricoperta dagli acini bianchi e neri dell’uva.
Per la crema pasticcera ho scelto quella di Ernst Knam che è la mia preferita...




Ingredienti per la frolla:

120 gr di burro
120 gr di zucchero
300 gr di farina
2 uova intere
1 pizzico di sale
teglia diam. 27 cm.



per la crema pasticcera:

340 gr Latte Fresco Intero
80 gr Tuorli
60 gr Zucchero Semolato
20 Amido Di Mais
10 Amido Di Riso
1 stecca di Vaniglia




Procedimento:

Per la crema pasticcera: Incidete nel senso della lunghezza la bacca di vaniglia, raschiate la polpa con la lama del coltello e unitela in una terrina insieme ai tuorli.Versate il latte in una casseruola, unitevi il baccello di vaniglia e fatelo scaldare. Aggiungete ai tuorli lo zucchero e con una frusta lavorate il composto, ma senza montarlo.
Aggiungete al composto di tuorli lo zucchero e con una frusta lavorate il composto, ma senza montarlo; incorporate in un solo colpo gli amidi miscelati e setacciati, quindi prima che il latte prenda il bollore, prelevatene un po' e incorporatelo alla crema di tuorli per renderla più fluida. 
Incorporate al latte, quando raggiungerà il bollore, la crema di tuorli e proseguite la cottura almeno 2-3 minuti, mescolando vigorosamente con la frusta, finchè la crema pasticcera s'addenserà. Più la lascerete cuocere più diventerà consistente. Trasferitela in un contenitore largo e basso e copritela con la pellicola trasparente (direttamente a contatto con la crema), per evitare che si formi la pellicina, quindi lasciate raffreddare. 



Per la pasta frolla:

Mescolate lo zucchero con le uova, poi aggiungete il burro ammorbidito, la farina, il lievito, il sale e impastate per bene.
Avvolgete l'impasto nella pellicola e tenetelo in frigorifero per almeno un'ora.
Sistemate questa base in una teglia di diam. 27 cm. sistemando la pasta in modo da formare un bordo di circa un 1/2. Ricoprite la base di pasta con un foglio di carta forno della stessa misura e ricoprite il tutto con uno strato di riso o di fagioli per la cottura in bianco.
Mettete in forno a 150 gradi per circa 30/35 minuti, quindi togliete la teglia dal forno e fate raffreddare la pasta.
Sistemate la torta su di piatto da portata e ricoprite con la crema pasticcera, preparata in precedenza, la base della torta, livellatela, quindi ricoprite con gli acini di uva, a vostro piacere.
Per ultimo fate sciogliere alcuni cucchiai di gelatina di albicocca con un goccio di acqua o di vino bianco dolce e versateli sopra la frutta per evitare che questa sia a contatto con l'aria.

14 commenti:

  1. che delizia! interessante il procedimento per la crema pasticcera
    allora buon inizio scuola ; )

    RispondiElimina
  2. bellissima , sana e colorata!!!!Hai cambiato vestito al blog, bello????Baci Sabry

    RispondiElimina
  3. È vero. Anche io ho fatto in tempo a iniziare la scuola in ottobre!!
    Torta bellissima e buonissima
    amelie

    RispondiElimina
  4. Che bella idea, tutta uva e ha un aspetto molto elegante, oltre ad essere buonissima, immagino. Brava, ciao!!

    RispondiElimina
  5. Che meraviglia.. che colori....bbuonissima complimenti! Buona serata simona ;)

    RispondiElimina
  6. Ma ci siamo lette nel pensiero???
    Lo sai che nè ho fatta una molto simile anche io qualche settimana fa, però ancora non la posto!!
    Bravissima Flora, ti è venuta davvero stupenda!!!
    Un mega abbraccio e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina

  7. ciao, grazie della visita che ricambio con piacere. anche la tua crostata non scherza ....buonissima, a presto Reby

    RispondiElimina
  8. Ciao Flora, che meraviglia questa crostata: oltre che splendida e perfetta da vedere è di sicuro golosissima e troppo ma troppo buona, mi piace tantissimo:)) bravissima davvero, ti faccio i miei migliori complimenti:))
    un bacione e grazie mille per la bellissima ricetta:))
    Rosy

    RispondiElimina
  9. Sono secoli che non faccio una crostata e questa è bellissima. Mi unisco al tuo blog , alla prossima ricetta ciao!

    RispondiElimina
  10. Sai che ho proprio volgia anche io di fare un bel dolce con l'uva prima che finisca? Deliziosa questa crostata epoi adesso sono curiosa di provare la crema pasticcera di Knam, lui è troppo bravo! Un abbraccio, Angela

    RispondiElimina
  11. Che bella..non ci si pensa mai a fare i dolci con l'uva..da provare :)
    buon week-end!

    RispondiElimina
  12. Tesoro come è bella :) E mi fa venire gran gola devo dirlo che non esiterei a mangiarla tutta ^_^

    RispondiElimina
  13. E a proposito di crostate, questa è una meraviglia, Flora!!!
    Un caro abbraccio,
    MG

    RispondiElimina
  14. Una crostata deliziosa e molto bella da vedere.
    Un saluto da Gabry

    RispondiElimina