giovedì 30 aprile 2015

Crostata di crema pasticcera e zafferano




Ho fatto un po' di conti...  con i tre kg di cioccolato, che vi posso assicurare, non sono pochi, secondo i miei calcoli occorreranno circa trenta torte per poterli smaltire.... sono un numero enorme!!!
Questa è la seconda torta che preparo col cioccolato che mi ha dato mia cugina, la ricetta è stata trovata su "Alice cucina" e mi ha incuriosito in quanto nella preparazione viene usato sia lo zafferano sia un liquore che non ho mai utilizzato per la preparazione dei dolci lo "strega".
E' una torta deliziosa, morbida e cremosa racchiusa da un guscio croccante di pasta e dal sapore unico e particolare, sicuramente sarà fra quelle che porterò in ufficio per i miei colleghi a fine mese per salutarli prima rimanere a casa in pensione.






Ingredienti:

250 gr di farina
125 gr di zucchero
125 gr di burro
2 tuorli
la scorza di 1/2 limone grattugiato
1 punta di cucchiaio di bicarbonato


Per guarnire
cioccolato in polvere o pistilli di zafferano

per il ripieno:

250 gr di crema pasticcera
150 gr di cioccolato fondente
250 gr di ricotta
100 gr di zucchero
1 uovo
la scorza di 1/2 limone grattugiata
1/2 bicchierino di liquore strega
1 bustina di zafferano





Ingredienti per 250 gr di crema pasticcera:

2 tuorli d’uovo
60 gr di zucchero
16 gr di maizena
170 ml di latte
scorza grattugiata di limone
vaniglia in bacca

Mettere il latte in un pentolino e scaldarlo lentamente senza farlo bollire, aggiungere i semi della vaniglia e la scorza del limone.
In una ciotola sbattere i tuorli con lo zucchero e la maizena, aggiungere il latte a filo sempre mescolando e rimettere sul fuoco. Continuare a mescolare a fiamma bassa fin quando non si sarà addensata.

Per la pasta frolla:

Fate la classica fontana con la farina, unite al centro tutti gli altri ingredienti, quindi lavorare velocemente fino ad ottenere un composto sodo e omogeneo, formate la classica palla di pasta e conservatela per un'ora in frigorifero avvolta nella pellicola trasparente.




Per la farcia:


Fondere a bagnomaria il cioccolato e lasciarlo raffreddare, in una ciotola lavorare ricotta e zucchero, unite la crema pasticcera, l'uovo, la scorza del limone grattugiata, il liquore e lo zafferano, quindi amalgamate. 
Estraete la pasta dal frigorifero e foderate la teglia rivestita di carta forno, versate sulla base la cioccolata fusa, e sopra il composto di ricotta e crema pasticcera.  Mettete in forno a 170 gradi per circa 45 minuti. 
Trascorso il tempo di cottura, sfornate e lasciate intiepidire, a piacere potete spolverare di ciocolato in polvere o con pistilli di zafferano.

domenica 19 aprile 2015

crostata al cioccolato





Trovarsi in casa un uovo di Pasqua di 18 kg. non è da tutti i giorni... eppure è successo, non a me ma a Laila, mia cugina, che ha vinto questo uovo con un numero della lotteria.
L'uovo, chiaramente enorme, le era stato consegnato direttamente a casa sua, appena prima delle festività Pasquali; il problema principale è stato subito quello di riuscire a smaltire l'enorme quantità  di cioccolato...
La distribuzione mi ha fatto arrivare a casa ben tre kg. di cioccolato fondente.... buonissimo!!! Qualcuno, ne ha già fatto sparire un po'... un pezzetto oggi, un pezzetto domani e intanto la quantità sta diminuendo a vista d'occhio, meglio approfittarne  subito, questa è la prima delle tante torte al cioccolato che posterò prossimamente si tratta di una crostata semplice ma cioccolatosa!


Ingredienti:
250 gr. Farina
130 gr. burro morbido
100 gr. Zucchero
1 uovo + 1 tuorlo
1 cucchiaino di lievito
1 bustina di vanillina
1/2 cucchiaino di bicarbonato

180 gr di cioccolato fondente
100 gr di ricotta
45 gr di panna
2 cucchiai di latte
3 cucchiai di acqua
granella di noci q.b.

Procedimento:

Preparare la frolla lavorando dapprima il burro con lo zucchero aggiungere le uova, la vanillina, il lievito e poi pian piano incorporare la farina e il bicarbonato. Lavorare l'impasto fino ad ottenere un panetto omogeneo, avvolgere nella pellicola trasparente e conservare in frigorifero per circa 30 minuti.  Togliere dal frigorifero la frolla, stendere tutto l'impasto nella teglia per crostate (diam. cm. 28).  In una casseruola fate sciogliere il cioccolato con la panna e la ricotta, mescolando fino al completo scioglimento, quindi aggiungete il latte e per finire l’acqua,quindi  mescolate fino a che il composto non sia liscio e omogeneo. Versate il cioccolato sulla base della crostata ricoprite con la granella di noci e posizionate in forno caldo a 160- 170 gradi per circa 40 minuti, o almeno fino a doratura della crostata.


domenica 5 aprile 2015

Filetto di suino in crosta di pistacchi


Auguri.. auguri a tutti voi di una felice e serena Pasqua!!!
Visto il tempo alquanto incerto abbiamo deciso di riunirci tutti da me, anche perchè è la più spaziosa, quindi la più adatta, anche ad ospitare bambini, che avrebbero avuto la possibilità, se non fosse piovuto, di scorazzare nel giardino...
La ricetta  di oggi che ha avuto maggior successo è stato questo piatto, si tratta di un filetto di suino... è stato il vero protagonista di questa festività!!!
E' un secondo morbido e saporito dove la carne viene esaltata da  accostamenti originali e sicuramente non scontati.




Ingredienti:

800 gr. di filetto di suino
200 gr di granella di pistacchi
1 rametto di ginepro
1 rametto di timo
2-3 bacche di ginepro
1-2  foglie di alloro
1 ciuffo di finocchietto selvatico
2 arance
1 limone
2 - 3 bicchieri di vino rosso
olio E.V.O.
sale e pepe




 Procedimento:

In un contenitore dai bordi alti raccogliete il vino rosso e tute le erbe aromatiche ( alloro, timo, ginepro, finocchietto selvatico) immergete il filetto e lasciatelo marinare per un paio di ore.
Trascorso il tempo necessario per la marinatura togliete il filetto e asciugatelo con un foglio di carta assorbente da cucina quindi salatelo e pepatelo.
Tritate i pistacchi nel mixer non troppo finemente e spargeteli su di una spianatoia, quindi prendete il filetto e passatelo nella granella premendo per farla aderire.
In una padella antiaderente fate scaldare un filo di olio, disponete il filetto e fatelo rosolare bene da tutti i lati facendolo sigillare il pezzo in modo che non fuoriescano i succhi della carne.
Profumate con la scorza del limone grattugiata, sfumate con il succo delle arance e fate cuocere per una ventina di minuti.
Una volta cotto, prelevate il filetto e mettetelo a parte,
Filtrate il vino utilizzato per la marinatura e versatelo in padella, quindi fatelo ridurre fino ad ottenere una salsa densa e cremosa.
Tagliate a fette il filetto e guarnitelo con la salsa al vino e per finire con la scorza di limone e arancia grattugiata.