martedì 16 gennaio 2018

Soupe a l'oignon (zuppa di cipolle)

La soupe a l’oignon è un piatto tipico della tradizione francese, facile ed economica. 
La tradizione vuole che si mangiasse all’alba, dopo una notte di baldorie, nei bistrots vicini ai mercati generali di Parigi. Tutt’ora in questa zona ci sono locali che rimangono aperti per tutta la notte e servono questa zuppa appetitosissima!!!  Io ho utilizzato le cipolle rosse, in quanto  le avevo già in dispensa, queste cipolle  hanno dato alla soupe un gusto più delicato e dolce.


Ingredienti per 4 persone:

800 cipolle di media grandezza bianche o dorate (io quelle rosse)
50 gr burro
1 cucchiaio grande di farina bianca
10 cl di vino bianco
1,25 litri brodo di pollo
1 bicchierino cognac
fette di pane tostate al forno
sale e pepe nero
gruyere grattugiato
1 foglia di alloro
1 rametto di timo

Procedimento:

Pelate e affettate sottilmente le cipolle. 
Sciogliete il burro in una larga casseruola e a fuoco basso fatele appassire, scoperte, per almeno 30 minuti, mescolando di frequente.
Unite due cucchiai di acqua fredda, coprite la casseruola e lasciate assorbire per 10 minuti a fuoco basso. Bagnate con il vino bianco e lasciate sfumare.
A questo punto spolveratele con la farina e mescolate continuamente fino a quando la farina comincia a colorirsi e ad attaccare, quindi aggiungete il brodo caldo.
Disponete la foglia di alloro ed il timo in un sacchetto di garza e sistematelo nel brodo, alzate la fiamma e  portate a ebollizione, quando l’ebollizione si sarà ripresa, coprite la casseruola, abbassate la fiamma e proseguite la cottura per 40-45 minuti.
A fine cottura aggiungete il sale e una macinata di pepe nero e per finire unite il cognac.
Tagliate il pane a fette e fatelo ben tostare in forno (non si deve sfaldare una volta nella zuppa), ricopritelo da entrambi i lati con un velo di burro.
Grattugiate il gruyere.
Togliete il sacchetto di garza con gli aromi. 
Sistemate le fette di pane tostato nei singoli piatti e distribuite la soupe sopra alle fette, cospargete abbondantemente con il gruyere e ... buon appetito!!!



6 commenti:

  1. Quanto mi piace... NOn l'ho ancora fatta quest'anno, da rimediare!

    RispondiElimina
  2. Non sai quante volte mio marito me l'abbia chiesta e , a giudicare dagli ingredienti , mi sa che questa volta lo accontento. Davvero deliziosa . Un abbraccio flora

    RispondiElimina
  3. sono davvero curiosa di provarla!!

    RispondiElimina
  4. Ahhhh! Questa la amo proprio un sacco!!!

    RispondiElimina
  5. adoro la zuppa di cipolla non sapevo che ci andava anche in cognac grazie proverò

    RispondiElimina