sabato 19 maggio 2012

Torta di farina integrale e crema di ricotta




Oggi vorrei raccontare il mito che si cela dietro al nome del mio blog. I sei chicchi di melograno infatti alludono alla storia  di Persefone, un antico mito greco. Dividerò il racconti in tre parti e ad ognuna dedicherò una torta.

"Un tempo era sempre primavera: Il sole spendeva alto  nel cielo azzurro,  gli alberi in fiore donavano agli uomini gustosi e colorati frutti e tutti gli esseri viventi godevano una eterna e spendente pace. Era l’età dell’oro, in cui regnava l’armonia. Tutto merito di Demetra,  dea delle messi, che aveva insegnato l’arte dell’agricoltura agli uomini e si occupava della natura come una madre affettuosa e previdente. Dal fratello  Zeus aveva avuto una figlia,  Persefone,  fanciulla d’animo dolce e sensibile e di fulgida bellezza."

La torta di oggi è stata preparata con ingredienti naturali e poco raffinati quali lo zucchero di canna la farina integrale, che mi ricordano in un certo senso l’età dell’oro quando  tutto era genuino.

Ingredienti:

Per la pasta:

150 gr di farina 00
150 gr di farina integrale
150 gr di zucchero
150 gr di burro
1 uovo
1 bustina di lievito
Sale

Per la crema:

300 gr di ricotta
100 gr di zucchero di canna
150 gr di amaretti
100 gr di cioccolato
1 uovo
zucchero a velo

Procedimento:

Per la pasta:

Amalgamare lo zucchero con il burro a temperatura ambiente, aggiungere l’uovo, quindi le farine con il lievito e un pizzico di sale. Impastare fino ad avere un impasto ben liscio e ben amalgamato, quindi riporlo in frigorifero per circa un’ora.

Per la crema:

In una ciotola montare l’uovo con lo zucchero, fino a quando il composto non sarà gonfio e spumoso, unire la ricotta, gli amaretti e il cioccolato tritati grossolanamente, mescolando in modo da ottenere una crema densa.
Dopo aver foderato la teglia con la carta da forno, rivestitela con due terzi della pasta in modo da coprire anche il bordo. Distribuite la crema alla ricotta, livellandola.
Sbriciolate sulla crema la pasta frolla rimasta  distribuendola con le mani (personalmente ho usato la grattugia con i fori grandi). Mettere  in forno già caldo a 170 gradi per circa 45 minuti.
Ricoprire infine di zucchero a velo.



Nessun commento:

Posta un commento