lunedì 7 ottobre 2013

Linzer Torte

Una domenica di pioggia, il cielo grigio e spento, quindi per rallegrare un po' questa giornata così bigia ho preparato una torta speciale, almeno per me, la mitica Linzer Torte, la specialità della città austriaca di Linz, un'autentica tradizione storica, una delle mie crostate preferite!
Nocciole, mandorle, cannella, marmellata di lamponi uniti per donare a questa torta un profumo indimenticabile...
La Linzer può sembrare una semplice crostata, in realtà il suo impasto speziato, la consistenza morbida e soffice le dona un sapore e un profumo difficile da dimenticare. Da gustare assolutamente con un po' di panna montata e un buon caffè! Unico difetto: dicono sia migliore se lasciata riposare un giorno, ma aspettare risulta sempre molto difficile...





Ingredienti:

180 gr di burro
300 gr di farina (00)
180 gr di zucchero di canna
100 gr di nocciole tostate
50 gr di mandorle
1 uovo (+ un tuorlo per spennellare)
1/2 cucchiaio di di cacao
1 bustina di vanillina
scorza grattugiata di 1/2 limone
1 cucchiaino scarso di cannella in polvere
1 puntina di di polvere di chiodi di garofano
1 cucchiaio di rum
250 gr di marmellata di lamponi
teglia diametro 24/26





Procedimento:

Per preparare la Linzer Torte, iniziare formando sulla spianatoia una fontana con la farina, le nocciole e  le mandorle tritate fini e lo zucchero.
Al centro della fontana aggiungere il cacao, la scorza grattugiata del limone, il rum, la cannella, la polvere di chiodo di garofano, una bustina di vanillina.
In ultimo, sempre al centro, l'uovo e il burro morbido a cubetti.
Impastare a mano gli ingredienti fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Formare quindi un panetto, coprirlo con pellicola trasparente e lasciarlo riposare per circa un'ora in frigorifero.
Foderare una teglia con carta forno e stendere 2/3 della pasta, foderando bene anche i bordi, su questa base distribuire uniformemente la marmellata di lamponi, livellandola con un cucchiaio.
Con il resto della pasta, ricavare dei sottili rotolini, da disporre a grata fitta sulla torta, ripiegare i lembi della pasta all'interno formando un bordo regolare e premendo leggermente con i rebbi di una forchetta.
Spalmare la superficie dell'orlo e della grata con un po' di tuorlo sbattuto, mettere in forno per 40-45 minuti a 170 gradi, finche la superficie non risulti ben dorata.



15 commenti:

  1. Che crostata deliziosa!!! non l'ho mai assaggiata ma effettivamente deve avere un profumo ed un gusto avvolgente!!! da coccole direi !!!! Grazie non conoscevo questa delizia...cmq il suggerimento anche io non so se riuscirei a seguirlo!!! un bacione e buona giornata ^_^

    RispondiElimina
  2. Adoro la linzer torte e la tua versione è buonissima e profumata!!! :)))
    Bacio e buona settimana!

    RispondiElimina
  3. prima o dopo la farò anch'io, volevo provare la versione con le ostie, così per curiosità:-)

    RispondiElimina
  4. Sarebbe piaciuto anche a me provare quella versione ma ho difficoltá a trovare le ostie...
    Buona serata

    RispondiElimina
  5. Ma che bella che è questa Linzer torte Flora!!
    Non puoi immaginare cosa darei per averne una bella fettina!!
    Un bacione e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
  6. Ciao Flora :) Fantastica la tua Linzer torte, ne vorrei tanto una fetta ora!!! Chissà che delizia! :D Complimenti e un abbraccio, buona serata :**

    RispondiElimina
  7. Oh caspiterina e questa perchè mai me la sono persa???? Ma dove ero???? Che bontà sembra essere, io e le crostate poi andiamo a braccetto! Devo dire che andrei molto d'accordo con gli austriaci almeno in fatto di dolci visto che in questo ci sono mooolte cose (cannella e nocciole in primis) che adoro! Brava!

    RispondiElimina
  8. davvero buonissima! concordo con te, la adoro anche io!
    grazie per essere passata da me, ricambio molto volentieri e mi unisco ai tuoi follower!
    Linda

    RispondiElimina
  9. Eccomi Flora! Mi fa piacere unirmi ai tuoi lettori, visto che il tuo blog è proprio carino!
    La tua Lilly assomiglia moltissimo alla mia cucciola che ormai non c'è più...E' adorabile!!!
    Buon we
    Annalisa

    RispondiElimina
  10. Ciao Flora, grazie per la visita nel mio blog e ricambio con vero piacere. Ho fatto un salto tra le tue ricette e sono davvero interessanti....mi sa che presto ne proverò qualcuna!mi unisco ai tuoi lettori....a presto!

    RispondiElimina
  11. Ciao Flora, che buone cose ho visto, anch'io ti seguo!
    baci Su

    RispondiElimina
  12. Ciao Flora! Ti ritrovo con questa deliziosa ..come stai, tutto bene? A presto!

    RispondiElimina
  13. Ciao e piacere di conoscerti.
    Mi è stato assegnato un premio ed ho deciso di passare le nominations a blog per i quali ho provato un’empatia particolare gironzolandoci dentro e che mi sono piaciuti particolarmente, auspicandomi che possa nascere un interessante condivisione di ricette e interessi comuni. Spero che accetterai questo premio da parte mia.
    Leggi il post
    http://sweetsweethouse.wordpress.com/2013/10/12/le-nuove-nominations-per-the-versatile-blogger-award/
    Con tutte le istruzioni
    Giusy

    RispondiElimina
  14. Ciao Flora, come vedi ho raccolto subito l'invito e non sono rimasta delusa... questa torta sembra buonissima e particolare. Ti seguo proprio volentieri! a presto :)

    RispondiElimina