martedì 9 febbraio 2016

Arrosto di lonza con albicocche e prugne







Oggi vi propongo una ricetta della rivista "Cucina Italiana" che mi aveva subito incuriosito.
L'abbinamento con la frutta come sapete si abbina benissimo alla carne del maiale, in particolare la lonza e l'arista,  donandogli sapori e profumi strepitosi.
Questo che vi propongo è un secondo piatto semplice da preparare, ma particolare nel gusto, perfetto in ogni occasione, poche volte avevo mangiato un arrosto così buono e profumato come questo...
L'unico errore se voglio proprio trovare come si dice il pelo nell'uovo è stato quello di aver lasciato la salsa un po' troppo densa, mentre in realtà dovrebbe esserla un po' di meno, ma ugualmente l'ho trovata strepitosa buonissima anche spalmata sul pane!!!
Con questo piatto, non ho dubbi riuscirete a stupire amici e parenti lasciandoli tutti a bocca aperta!




Ingredienti:

1,200  Kg. di lonza
12  prugne secche denocciolate
12 albicocche disidratate
3-4 cucchiai di olio d’oliva extravergine
vino bianco q b
1 spicchio di aglio
1 carota
sedano
1/2 cipolla
1 ramoscello di rosmarino
2 foglie di alloro
brodo vegetale
sale -pepe



Procedimento:


Mettete le prugne e le albicocche in ammollo nel vino bianco per mezz'ora in due separate tazze.

Nel frattempo fate rosolare in un filo d'olio la lonza, in una casseruola che possa andare in forno e a fuoco vivo, su ogni lato, in modo da sigillare bene la carne, quindi versate 1/2 bicchiere di vino e lasciate evaporare.

Aggiungete ora la cipolla, uno spicchio di aglio, la carota e il sedano tagliati grossolanamente, quindi unite sia le prugne che le albicocche scolate dal vino. Salate e pepate la carne, aggiungete un po’ di brodo o di vino, va benissimo anche il vino in cui avete messo le prugne e le albicocche in ammollo, passate al forno ventilato a 190 gradi per 40 – 45 minuti, dopo aver coperto la teglia con un foglio di carta stagnola, fino a completa cottura del pezzo di carne.
Lasciate cuocere la carne rigirandola ogni tanto e aggiungendo un po’ di brodo o vino nel caso si asciugasse troppo.
Per verificare se la carne è cotta pungete l’arrosto con i rebbi di una forchetta: se uscirà del liquido incolore sarà cotta a puntino, se invece il liquido sarà rosa la carne dovrà cuocere ancora.
A cottura ultimata trasferite la carne su un piatto e tenetela al caldo. Eliminate lo spicchio d’aglio, l’alloro e il rosmarino, quindi frullate il fondo di cottura, lasciando da parte alcune albicocche e alcune prugne, rimettete la salsa nella teglia, fatela rapprendere per due minuti, se risultasse troppo liquida aggiungere un cucchiaino di farina per addensarla. Lasciate passare alcuni minuti prima di tagliare la carne a fettine che andrete a posizionare sul piatto da portata tenuto al caldo.
Irrorate le fette di carne con la salsa di prugne e albicocche, bollente e servite subito.


10 commenti:

  1. MI piace molto la frutta nei salati, una lonza deliziosa brava Flora!!!!

    RispondiElimina
  2. Amo anche io la frutta nei salati e la farei molto più spesso se in famiglia ogni volta contestano. Mi godo il tuo meraviglioso arrosto, mangiandolo solo con gli occhi !

    RispondiElimina
  3. che presentazione impeccabile, piatto perfetto, bravissima!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  4. Flora una preparazione agrodolce buonissma e calda! Un bascione

    RispondiElimina
  5. Eh si hai proprio ragione, la frutta si sposa benissimo con la carne di maiale e questa tua proposta è davvero golosa! Bravissima!

    RispondiElimina
  6. Una preparazione originale con abbinamenti che mi incuriosiscono troppo,mi piacerebbe davvero poterla assaggiare,in effetti amando l'abbinamento del dolce con il salato immagino tutta la sua bontà:)).Bravissima come sempre e grazie mille per aver condiviso questa splendida ricetta:))
    Rosy

    RispondiElimina
  7. Passando da un blog all'altro oggi trovo dei gustosissimi arrosti! Complimenti, è veramente gustoso, inoltre adoro abbinare la frutta alla carne, ottimo abbinamento, bravissima!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  8. carissima Lisa io ADORO la carne suina (soprattutto con il filetto attaccato bello morbido) e con la frutta che hai utilizzato, una vera golositò, un valore aggiunto, si mangia con gli occhi! Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Abbinamento favoloso, sono certa che era buonissima la tua lonza!

    L’angolo della casalinga, ricette veloci e facili

    RispondiElimina
  10. Oltre che buono è anche bello da vedere. Bravissima cara.
    Felice week end.
    Marina

    RispondiElimina