mercoledì 14 dicembre 2016

Coniglio alla romana



Finalmente Giulia è arrivata e rimarrà con noi per tutte le festività Natalizie, siamo contentissimi, perchè è una persona solare ed estroversa e come ho già detto tante volte porta una ventata di allegria...
Quindi mentre i nostri mariti, nonostante il freddo e la nebbia, si sono prestati a sistemarmi il giardino, io e Giulia siamo rimaste in cucina, tante chiacchiere e un po' di pettegolezzi, ma alla fine siamo riuscite a preparare questo piatto appetitoso e stuzzicante.
E' un piatto semplice, gustoso e saporito, con un sfiziosissimo sughetto per fare la scarpetta!!!
Questo secondo appartiene alla tradizione romana, molto apprezzato per la presenza di ingredienti, come  le olive e i capperi che lo rendono buono e gustoso, questa ricetta è della mamma di Giulia, quindi super collaudata...
Neanche a dirlo è finito subito...

Ingredienti:
1 coniglio peso circa kg. 1,200 (gia porzionato)
Olio E.V.O.
1/2 bicchiere di vino bianco
aceto di vino bianco
olive q.b.
capperi q.b.
3 - 4 acciughe
3 spicchi di aglio
alcune foglie di salvia
alcuni rametti di rosmarino
sale e pepe


Procedimento:

Lavare bene il coniglio sotto l'acqua corrente.
Marinatelo per una notte, al fresco, in una terrina con acqua e aceto in uguale proporzione, un rametto di salvia e uno di rosmarino, uno spicchio di aglio.

Dopo averlo tolto dalla marinatura condire il coniglio con un cucchiaio di olio E,V.O. alcune foglie di salvia e con gli aghi di un rametto di rosmarino, sale e pepe, massaggiare bene la carne e lasciare al fresco per un'ora.

Trascorsa l'ora, far soffriggere in una padella due spicchi di aglio con tre cucchiai di olio E.V.O. e farci rosolare il coniglio unire salvia e rosmarino.
Quando la carne di coniglio sarà ben colorita, unire il vino bianco e lasciarlo sfumare, aggiungere le alici, le olive e i capperi e lasciare cuocere per circa un'ora, con il coperchio sulla pentola fino a che il coniglio non diventerà morbido e dorato. Durante la cottura se il sughetto dovesse restringersi troppo aggiungere un poco di brodo o acqua.
A metà cottura consiglio di togliere gli spicchi di aglio.


12 commenti:

  1. E' un ottimo secondo piatto, devo provare anch'io con le acciughe!
    Un abbraccio e buona serata<3

    RispondiElimina
  2. Ho appena finito di mangiare e mi hai già fatto tornare fame! Deve essere squisito!
    NUOVO POST sul mio blog! Passa da me se ti va!
    http://lamammadisophia2016.blogspot.it

    RispondiElimina
  3. Cucino spesso il coniglio, questa versione mi manca, devo assolutamente segnarmi la ricetta, grazie :-)

    RispondiElimina
  4. Coniglio con le olive una delle mie versioni preferite! Bravissima!
    Baci
    Mary

    RispondiElimina
  5. Che bontà, il coniglio mi piace davvero in tutti i modi e la prossima volta lo cucinerò sicuramente così !!!!! un abbraccio cara Flora

    RispondiElimina
  6. fantástico !!
    grande abraço..
    :o)

    RispondiElimina
  7. Buonissimo il coniglio fatto così, in genere io non metto le acciughe ma mi piacciono molto quindi le aggiungerò la prossima volta!

    RispondiElimina
  8. Mi piace molto il coniglio, ottimo così cucinato!

    RispondiElimina
  9. Adoro il coniglio e mi piace provare sempre nuove e sfiziose ricette come questa che proponi,sicuramente buonissima e troppo gustosa:mi piace molto la preliminare marinatura che elimina quel saporino particolare della carne e tutti gli aromi che ne aumentano il profumo..adoro inoltre il sughetto finale a prova di scarpetta:))ricetta da provare assolutamente,grazie infinite per averla condivisa:)).
    Un bacione e buon fine settimana:)).
    Rosy

    RispondiElimina
  10. Direi che l'unione fa davvero la forza e si creano meraviglie culinarie come questa! Complimenti ed Auguroni :D

    RispondiElimina
  11. Un piatto veramente gustosissimo! Ti faccio tanti auguri di feste serene. Un bacio

    RispondiElimina
  12. sara' sicuramente una vera bonta'!!Ti auguro buon Natale a te e famiglia!!!Baci Sabry

    RispondiElimina