domenica 1 aprile 2012

Frittata con le cipolle

Una delle cose che mi hanno dato più soddisfazione in cucina – lasagne a parte – è la frittata.
Non so esprimere la felicità che si prova nel girarla senza romperla e tagliarla a fette ancora fumante. Una bella frittata risolve spesso l’imbarazzo del “cosa mai cucinerò oggi…?”; inoltre, ben aromatizzata e accompagnata da verdura, costituisce un secondo piatto ricco e sano.


Frittata con le cipolle 
Ingredienti:

4 uova
2 cucchiai di ricotta
3 cucchiai di pan grattato
3 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato 
Una cipolla
Sale q.b.
Pepe q.b.
Latte q.b.
Acqua q.b.
Olio q.b.

Procedimento:

Coprire una padella piuttosto grande con un velo d’olio; tagliare la cipolla a fette piuttosto grandi e farla soffriggere bene. Intanto sbattere le uova con la ricotta, il pane, il formaggio e un po’ di latte. Nel caso l’impasto risultasse troppo denso aggiungere ancora latte o acqua.
Versare il composto nella padella e farlo cuocere fino a che il lato inferiore risulti ben cotto; a questo punto girarla aiutandosi con il coperchio della padella e attendere fino a che anche il secondo lato non risulti cotto.
Io di solito l’accompagno con fagiolini lessati o con fette di prosciutto crudo.





1 commento:

  1. Sempre fantastiche le frittate...e quante se ne fanno in questo periodo di primavera??? Io ne farei una ogni giorno, ok..ci sono le uova...ma anche tante verdure no??? :-) :-) :-) unospicchiodimelone!

    RispondiElimina