domenica 5 agosto 2012

Crostata di ricotta


Ho voglia di ferie, ormai sono sfinita non ce la faccio proprio più,  in queste ultime settimane, anche se le temperature si erano un pò abbassate e si stava un po’ meglio, non avevo voglia di fare nulla, mi sono ridotta a mangiare a pranzo solo panini.
Non solo io, ma tutta la famiglia, va avanti con formaggi, verdure, formaggi, verdure, tutti ormai sono stanchi di queste soluzioni, tutti, tranne me.
Fatene voi da mangiare! ho detto l’altra sera, per me va bene qualsiasi cosa! Tengo a precisare che noi mangiamo insieme solo nei fine settimana e alla sera, causa il mio lavoro, ma è stato un appello inutile, perché mi hanno risposto <va beh! allora fai te!>
Poi l’altra sera è arrivato un ospite inatteso!!!
Questa è la crostata che ho preparato…

Ingredienti  per la frolla:

300 gr di  farina
150 gr di zucchero
150 di burro
5 amaretti sbriciolati finemente
scorza di 1/2  limone
un pizzico di sale
2 uova intere

Per il ripieno:

400 gr di ricotta romana
100 gr di zucchero (se volete il ripieno più dolce è possibile aumentare la quantità di zucchero)
2 uova intere
1/2 bicchiere di rum
50 gr di uvetta
1 fialetta di aroma al limone
zucchero a velo per decorare



Procedimento:

Formare la frolla unendo tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto ben omogeneo, da porre in frigorifero avvolto nella pellicola trasparente per circa un'ora. Trascorso questo tempo, stendere la frolla nella teglia rivestita di carta da forno (tenendo da parte una piccola parte per fare la griglia sulla crostata).
Ricoprire la pasta  con la carta da forno e riempirla di riso o di ceci cuocerla in bianco.
L'impasto va in forno per 20 minuti a 170 gradi.
Nel frattempo unire tutti gli ingredienti del ripieno.e versarli nella base quando si è raffreddata.
Coi ritagli di frolla creare le striscie decorative da posizionare sulla crostata.
Cuocere infine a 180 gradi per altri 20 - 25 minuti, fino a cottura completa della torta.
Una volta raffreddato, spolverizzare il dolce con lo zucchero a velo.

13 commenti:

  1. Flora, anche questa una bellissima ricetta ^_^ adoro le crostate alla ricotta, al morso hanno quella delicatezza in più!

    RispondiElimina
  2. E' molto delicata e fragrante! E l'uvetta dona un certo non so che.... di fresco
    A presto!

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. Puoi provarla, non rimarrai delusa!

      Elimina
  4. Ciao, adoro la crostata di ricotta, mi piacerebbe poterne mangiare una fetta......è così invitante!!!
    Baci (sono riuscita ad aggiungermi!!!)

    RispondiElimina
  5. Grazie di essere entrate a far parate dei miei amici... la prossima volta ti manderò una fetta di torta (virtuale)!!!

    RispondiElimina
  6. Che buona è una torta classica ma riscuote sempre tanto successo! siamo tutte svogliate in questo periodo di gran caldo, ma tra un pò lo rimpiageremo!!! almeno io!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, anch'io fra poco rimpiangerò questo caldo, ( anche se quest'anno è stato un po' esagerato)!

      Elimina
  7. Buongiorno Flora! Ho dato un'occhiata ma tra i lettori non compari :-(.
    Ti va di riprovarci? Ti aspetto!
    Intanto... buonissima giornata!

    RispondiElimina
  8. Sto tentando ancora, mi dice che ci sono già, ma non vedo l'immagine! Credo che dovrò chiedere rinforzi...

    RispondiElimina
  9. Deliziosa, se avesse la cannella sarebbe la famosa Cancellata!
    Io adoro i dolci semplice e buoni come il tuo, quelli che sanno di casa, di mamma.
    Mi unisco con piacere ai tuoi sostenitori!

    RispondiElimina
  10. E' vero, non avevo pensato alla famosa cancellata, ma purtroppo a mio marito il profumo di cannella non piace tanto!!!
    Grazie di esserti unita ai miei sostenitori... a presto

    RispondiElimina
  11. Deve essere molto buona.
    Mandi

    RispondiElimina