mercoledì 18 gennaio 2012

zucchine trifolate


Finalmente ho trovato un nuovo modo di preparare queste verdure, un modo sfizioso che le renda golose; quindi, evviva le polpette, chiaramente di zucchine…Ho sempre amato poco le zucchine, in particolare il modo in cui venivano cucinate, il ricordo che conservo è di ortaggi sempre un po’ molli, senza mai un gusto ben definito insomma. 
Quello che non capisco però, visto che tra tutte le verdure non sono quelle che preferisco, è per quale ragione mi finiscano sempre nel carrello della spesa…
D’accordo, qualcuna serve per il passato di verdura, qualcuna finisce nel forno.. ma il resto? 
Ogni giorno escono dal frigorifero e stazionano sul piano di lavoro, ma con la velocità della luce ritornano dentro e quindi di nuovo fuori, dentro e fuori e poi ancora dentro e poi ancora fuori e così via, per finire immancabilmente nei rifiuti. 
Ho scovato sul sito Giallo Zafferano un’interessante ricetta che indicava le polpette di zucchine come stuzzichino o per un aperitivo; io le ho accompagnate a formaggi stagionati e prosciutto crudo.
La foto era proprio invitante e così le ho provate e devo dire che sono piaciute a tutti perché sono saporite e croccanti, quasi non sembrano neanche loro…

Ingredienti per 3 persone:
800 gr. di zucchine
100 gr di ricotta
80 gr di formaggio parmigiano reggiano
5 foglioline di menta (in alternativa qualche fogliolina di prezzemolo)
sale e pepe
1 uovo
4 cucchiai di pane grattato
farina q.b.

Procedimento:
Dopo aver lavato e pulito le zucchine, con una grattugia a fori medi le ho grattugiate, salate e messe in un colino per circa ½ ora, con sopra un peso, per togliere più acqua possibile; in seguito le ho di nuovo strizzate manualmente e ho aggiunto amalgamandoli i vari ingredienti: la ricotta, il grana grattugiato, le foglioline di menta tritate - che possono essere sostituite eventualmente per chi non gradisse la menta dal prezzemolo - l’uovo e il pane grattato, mescolando bene .Con questo impasto ho formato delle polpette, che ho ben infarinato… a questo punto la ricetta prevede due alternative, o friggerle in olio di semi, oppure passarle al forno, io ho scelta quest’ultima opzione e le ho così sistemate in una teglia unta di olio quindi nel forno a 200 gradi per 20 minuti girandole a metà cottura, o finché non sono ben dorate, poi le ho appoggiate su carta da forno per asciugarle bene. Erano veramente ottime!!!Con le dosi che ho riportato avrebbero dovuto formarsi – secondo la ricetta - 30 polpette, io le ho fatte probabilmente più voluminose perché il numero era inferiore…




1 commento:

  1. Ciao Flora! Penso proprio che questo sarà il mio contorno di stasera... grazie per la ricettina e a presto!!
    Bello anche il tuo blog!!!! :))

    RispondiElimina